Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

logo

Strage Gargano. Piemontese: "Abbraccio i familiari dei giovani lavoratori assassinati. Non cediamo allo sconforto e reagiamo senza aver paura"

"Stringo in un abbraccio fraterno, esprimendo un cordoglio che rende difficile qualsiasi parola, i familiari dei due giovani lavoratori della nostra terra. Alle mogli e ai figli di Aurelio e Luigi Luciani esprimo commossa partecipazione". Lo ha detto il segretario provinciale del Partito Democratico e assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese in riferimento alla strage di mafia che ha insanguinato la provincia di Foggia.

"Paghiamo un prezzo troppo alto oggi, ma confidiamo nell'operato della magistratura e delle forze dell'ordine che hanno a cuore le sorti di questa terra difficile. Non dobbiamo cedere allo sconforto. E la presenza del ministro dell'Interno Minniti sarà l'occasione - ne siamo certi - per rafforzare ulteriormente il territorio e liberarlo dalle maglie di una mafia che sparge sangue innocente.

Ce la faremo - è l'auspicio del segretario provinciale del PD - anche grazie alla profonda consapevolezza da parte di amministratori e società civile di dover reagire, senza aver paura per liberare questa straordinaria terra dalla piaga della mafia".