Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

logo

 

“Anche la Regione Puglia dovrebbe farsi promotrice della ‘carta famiglia’, lo strumento varato dal Governo nazionale per consentire ai nuclei familiari in difficoltà l’accesso a sconti sull’acquisto di beni o servizi, ma anche a riduzioni tariffarie concesse dai soggetti pubblici o privati che voglio partecipare all’iniziativa. Si tratta di una grande opportunità che, ora, anche la Puglia deve cogliere”. Lo chiede il consigliere regionale Pd, Ruggiero Mennea, prendendo atto della situazione di difficoltà in cui versano sempre più le famiglie pugliesi, oberate da necessità materiali quotidiane come la spesa alimentare, l’affitto della casa e le spese per la scuola dei propri figlie e, per questo, in difficoltà nel riuscire a pagare bollette e tributi pubblici.

“L’iniziativa nazionale – prosegue l’esponente del Pd - prevede sconti applicati sull’acquisto di determinati beni e servizi; applicazione di condizioni particolari per la fruizione di servizi; riduzioni tariffarie. I benefici possono essere attivati – precisa - direttamente dal Ministero del lavoro, ma anche dalle Regioni, dalle Province e dai Comuni, su base comunale, mediante la stipulazione di convenzioni con soggetti pubblici e privati a rilevanza locale oppure attraverso la riduzione di tariffe dei servizi pubblici locali erogati direttamente o indirettamente. Per questo esorto il governo regionale – conclude Mennea - ad aderire subito all’iniziativa, in modo da diffondere quanto prima l’utilizzo della ‘carta famiglia’ nella nostra regione”.

L’Ufficio Stampa

Gruppo Pd Consiglio Puglia


Officina Creativa