Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

logo

 

Sembra strano, ma è davvero piacevole ciò che è accaduto, quello che si poteva prefigurare come un brutto colpo per l’amministrazione in carica, cioè la non iscrizione al campionato di promozione del Monte Calcio, si è trasformato in un momento di coesione sociale tra maggioranza ed opposizione.

È proprio vero che lo sport può fare miracoli, ed è altrettanto vero che in una piccola comunità come la nostra i momenti di coesione sociale debbano diventare la costante, non l’eccezione.

Passato il tempo elettorale,  tutti dovremmo remare nello stesso verso, le delusioni per chi perde ci sono, ma questo atto fa ben comprendere che forze sane possono fare della nostra città, una grande città.

Vedere il capogruppo di “Città Nuova” e un candidato consigliere della stessa lista,  andare in soccorso dell’amministrazione per il bene dello sport di Monte, ci fa ben sperare.

Complimenti a Pietro Azzarone e Michele Ciuffreda per questo coraggioso atto che non fa disperdere un patrimonio sportivo mantenuto a forza di sacrifici dalle vecchie gestioni.

Dalle auto al calcio, Pietro Azzarone guiderà come presidente l’ASD MONTE S. ANGELO CALCIO, quando lo sport ti appartiene non puoi veder morire una realtà, questo pensiamo sia successo al pilota di rally. Ieri, quando tutto sembrava perso, la svolta ed il corri corri a sistemare le carte in vista della scadenza dell’iscrizione, ma sappiamo che in quanto a corse Pietro Azzarone non si fa pregare e quindi in poche ore si è riuscito a chiudere tutto il cerchio.

E’ il senso di responsabilità che mi ha travolto –ci dice Pietro Azzarone- per non far perdere un’altra occasione alla nostra città, non potevamo far morire un progetto lungo anni- continua Piero-, il mio obiettivo, anzi il nostro obiettivo sarà quello di far crescere una realtà che sta a cuore a tutti noi montanari. In questa ottica cercheremo di valorizzare al massimo le risorse locali, anche grazie alla collaborazione eccellente che ci sarà con l’accademia calcio, quest’ultima è diventata una delle pietre miliari della nostra città, già da subito ho parlato con Vittorio De Padova che, per come lo conosco non farà mancare l’appoggio fondamentale alla squadra. Bisogna anche dire – continua ancora Piero- che questo sarà un anno transitorio in cui si costruirà tutto per far crescere la società e la squadra, voglio ringraziare Michele Ciuffreda(capogruppo di Città Nuova) per avermi spronato e supportato in questa avventura. Tutti hanno l’obbligo morale di aiutare e sostenere la nostra squadra-conclude il neo Presidente Azzarone-.

Bisogna ricordare che Pietro Azzarone non è nuovo al calcio montanaro, già negli anni 90-95 fu vice presidente dell’Unione Sportiva, quando la squadra presa in  3^ categoria fu portata in eccellenza.

I portali, ilgiornaledimonte.it e newsgargano.com saranno sempre disponibili ad ospitare appelli della nuova dirigenza per sensibilizzare gli sportivi montanari a sostenere operazioni come queste appena concluse.