logo

 

Ieri, l’Assessore Regionale Raffaele Piemontese ha annunciato, con un comunicato stampa ufficiale, che diversi sono i Comuni pugliesi (per la nostra provincia ci sono Ischitella, Peschici, Vico del Gargano, Zapponeta) che hanno presentato domanda e ottenuto il relativo finanziamento per favorire l’accesso dei disabili alle spiagge libere: ancora una volta, Monte Sant’Angelo non c’è!

Non è la prima volta che l’Amministrazione “CambiaMonte/PD” non riceve finanziamento dalla Regione Puglia; in questo caso, il mancato finanziamento è ancor più grave perché ad averlo concesso è stato l’Assessore Piemontese che, evidentemente, trovandosi di fronte al vuoto dell’Amministrazione CambiaMonte/PD, non ha potuto fare nulla.

L’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Monte dimentica che il suo deve essere un lavoro di programmazione e di indirizzo e che lei non è una dipendente del Comune: il lavoro amministrativo spetta ad altri, ma è chiaro che i dipendenti non presentano domanda se l’Assessore di riferimento non dà indicazioni a riguardo.

FORZA ITALIA chiede all’Amministrazione CambiaMonte/PD, e in particolare all’Assessore ai Servizi Sociali, di spiegare alla città il perché di questa assenza. Se non è stata presentata domanda è grave, perché ciò significa che l’Assessore ai Servizi Sociali non sta facendo bene il suo lavoro; se, invece, la domanda è stata presentata e non è stata ritenuta meritevole di accoglimento, è ancor più grave perché ciò significa che la qualità del lavoro dell’Amministrazione CambiaMonte/PD è veramente scarsa!

È chiaro a tutti che tra le priorità politiche, sempre se ci sono, dell’Amministrazione CambiaMonte/PD non ci sono certamente i Servizi Sociali, lasciati ormai solo al lodevole lavoro dei dipendenti comunali.

FORZA ITALIA ricorda all’Assessore ai Servizi Sociali che non è un pacco natalizio che risolve i problemi della gente: solo con una programmazione seria, concreta ed efficace, la povertà, il disagio, il bisogno, la disabilità possono trovare soluzioni adeguate.

FORZA ITALIA auspica che CambiaMonte/PD, invece che impegnarsi in risposte inutili (abbiamo ricevuto altri finanziamenti ecc.) che nulla hanno a che vedere con la questione dell’accesso dei disabili alle spiagge libere, invece che arrampicarsi agli specchi per difendere Assessori che nulla hanno fatto in 18 mesi (!) di amministrazione, cominci a richiamare all’ordine e all’impegno serio e concreto gli Assessori che, ricordiamolo, sono pagati con le tasse dei cittadini. (Fonte: Forza Italia, Monte Sant’Angelo)