Il volontariato è il filo conduttore del percorso rieducativo, lo scambio gratuito di azioni altruistiche, che portano, inevitabilmente, ad un guadagno morale. Ogni ragazzo ha un talento, un "tesoro in cantina" che va trovato e riportato a nuovo. In questa fase, il compito dell'educatore è fondamentale, egli diventa osservatore e deve cogliere le lacune ed i punti di forza di ogni ragazzo, questo servirà per costruire un Programma Educativo Individualizzato. Il programma viene vagliato ed autorizzato  dall' Autorità Giudiziaria competente. Da quel momento in poi il ragazzo può iniziare tutte le attività necessarie al suo percorso di reinserimento sociale.
Da un po' di tempo la comunità educativa la Perla ha iniziato a collaborare con il Comune di Monte Sant’Angelo in termini di volontariato, pertanto durante la settimana i nostri ragazzi sono impegnati nella cura e manutenzione di spazi a verde. Per questo ringraziamo gli uffici tecnici del settore per aver accolto l'iniziativa ed i dipendenti comunali addetti al verde, che ogni giorno seguono i ragazzi in questa attività.
L'agire pedagogico della comunità educativa la Perla si concentra sulla relazione costruttiva e sul "fare". Il fare con gli altri e per gli altri diventa, dunque, la spinta necessaria per ricostruire se stessi ed il mondo.

1.jpeg 2.jpeg 3.jpeg

4.jpeg 5.jpeg 6.jpeg

7.jpeg