Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

Per Musica in Auditorium, Bruno Falanga e Sergio Paciello, dalle suggestioni romantiche al coinvolgente jazz

            Quarto evento in programma, martedì 26 febbraio presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia, per la seconda edizione della rassegna Musica in Auditorium, dedicato a poesia e seduzione tra il XIX e XX secolo, dalle suggestioni romantiche al coinvolgente Jazz.

            Protagonisti il clarinettista Bruno Falanga, attualmente docente di strumento presso l’istituto accademico dauno e il pianoforte di Sergio Paciello alle prese con un percorso musicale ampio e inusuale, che parte dal romanticismo musicale di Bärmann e Weber e giunge fino al jazz classico di Gershwin e di “Take Five”, passando per il noto tema “The Tale of Viktor Navorski” di John Williams, parte della celebre colonna sonora del film “The Terminal” e per capolavori del genere tango come Oblivion di  Piazzolla e “Por una cabeza” di Carlos Gardel.

            Bruno Falanga ha svolto per alcuni anni la sua attività musicale presso l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Vincitore di primi premi in diversi concorsi nazionali e internazionali, si è esibito nelle principali città italiane e ha tenuto concerti all’estero: Vienna, Madrid, Copenaghen, Budapest, Bucarest, Arras alla Rassegna Premières recontres musicales Europèennes, Cracovia.

            Sergio Paciello è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Foggia. Pianista accompagnatore stabile del concorso flautistico Emanuele Krakamp di Napoli per svariati anni, è stato vincitore in vari concorsi nazionali. Insieme al M° Falanga è risultato finalista alla Competition TIM esibendosi a Verona. Nel 2010 è stato invitato a Copenaghen e Cracovia nell’ambito della Settimana della Cultura Italiana in Polonia. Attualmente è docente di pianoforte.

            Gli eventi di febbraio si concluderrano giovedì 28 con il concerto del violinista Dino De Palma e della pianista Claudia D’Ippolito, prima di lasciare spazio alla seconda parte del cartellone, in programma a marzo. Tutti i concerti sono ad ingresso libero alle 20.30, con inizio alle ore 21.