IL GIUBILEO DEI PICCOLI GESTI

 'Misericordiosi come il Padre' è lo slogan che accompagna ed illustra il significato di un evento atteso dai fedeli di tutto il mondo. E' imminente, infatti, l'apertura della Porta Santa in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. L'evento prenderà il via l'8 dicembre 2015 e terminerà ufficialmente il 20 novembre 2016, Solennità di Cristo Re. La Porta Santa della basilica di S. Pietro verrà aperta per prima, come da tradizione. Essa, storicamente, è custode di un grande significato simbolico ma non è l'unica interessata all'apertura.

Ne sono presenti altre, sempre a Roma, in quattro basiliche (S. Pietro, San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le mura e Santa Maria Maggiore), le quali risultano inaccessibili al pubblico perché murate. Questa pesante e antica Porta di bronzo, situata nella parte centrale della facciata della Basilica di S. Pietro, viene infatti aperta solo in questa occasione. Nel giorno dell' Immacolata Concezione, una volta aperta da Papa Francesco, a chiunque attraversi la Porta verrà riconosciuta la cosiddetta Indulgenza Plenaria, una concessione straordinaria fatta in casi particolari come il Giubileo. L' anno santo capiterà nel cinquantesimo anniversario della chiusura del Concilio Ecumenico Vaticano II e, in questa occasione, il Papa ha voluto che cominciasse per i fedeli un cammino di conversione spirituale. Un modo trovato dalla Chiesa per dimostrare il suo ruolo di testimone della Misericordia Divina. Ma anche l'invito a convertirsi al Vangelo e vivere i piccoli gesti della misericordia corporale e spirituale.