NESSUN PARLI: LA FOSCOLO GABELLI RISPONDE...

 

NESSUN PARLI: LA FOSCOLO GABELLI RISPONDE AL MIUR CON UNA GIORNATA DEDICATA ALL’ARTE E ALLA MUSICA

In partnership con il Conservatorio Umberto Giordano, martedì 21 laboratori e performance artistiche aperte alla cittadinanza

            “Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola”: questo il pay-off dell’iniziativa del MIUR, prevista per il prossimo 21 novembre. Porte aperte, quindi all’Istituto Comprensivo Foscolo – Gabelli di Foggia che, per volere del dirigente scolastico Fulvia Ruggiero, sarà aperta al territorio per tutta la giornata, dando vita a laboratori e performance.

            La giornata, intitolata “Nessun parli”, vedrà il suo momento centrale incentrato sulla figura del compositore Umberto Giordano, nei 150 anni dalla sua nascita, in partnership con il Conservatorio “Giordano” di Foggia, grazie alla disponibilità del nuovo direttore Francesco Montaruli e alla presenza del Maestro Agostino Ruscillo, noto musicologo ed esperto giordaniano, recentemente relatore presso il Teatro alla Scala di Milano ad un interessante convegno di studi sull'Andrea Chénier, titolo che aprirà la stagione scaligera nel tradizionale giorno di Sant'Ambrogio.

            Saranno riproposte, inoltre, alcune iniziative di successo dell'Istituto, tra cui “Alla corte della Foscolo con Federico II e Bianca Lancia”. Spazio, poi, a laboratori di costruzione di segnalibri, cartelloni sull’amicizia, declamazione di componimenti poetici dedicati al tema della passione e dei sentimenti, con sottofondo musicale e realizzazione di componimenti pittorici a tema. Gli alunni daranno vita a una drammatizzazione - parodia del componimento “A Silvia” di Leopardi, oltre che una rappresentazione in vernacolo dell’episodio di Paolo e Francesca, intrecciando le arti con le materie curriculari.

            Si tratta di un progetto in linea con il nuovo percorso di studi che ha introdotto l’obbligatorietà dell’esperienza artistica e musicale per tutti gli studenti italiani. “La musica, e in particolare l’esercizio pratico di un’attività di canto e di suono – recita la circolare ministeriale - viene richiamata come componente del fabbisogno educativo di base di ogni studentessa e di ogni studente”.

            L’iniziativa prevede di dedicare una giornata allo svolgimento di attività musicali e artistiche che coinvolgano attivamente tutte le studentesse e gli studenti, che in una giornata di scuola dovranno solo cantare, suonare o svolgere attività di produzione artistica e si svolgerà contemporaneamente in tutte le scuole.

            Le istituzioni scolastiche che aderiscono alla giornata, inoltre, partecipano al concorso “Il mio Nessun Parli”, realizzando un videoclip rappresentativo dell’evento e delle attività realizzate, con la collaborazione degli studenti.

La nostra pagina facebook