Cultura - Monte S. Angelo Notizie - ilgiornaledimonte.it

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per continuare la navigazione,  clicca sul pulsante per chiudere.

questo sito non fa raccolta dati degli utenti, pertanto non è soggetta al GDPR.

 EVENTUALI BANNER PRESENTI NEL SITO POTREBBERO FARE RACCOLTA DATI NON DIPENDENTI DA NOI. 

logo

 Poesie

SECOP Edizioni, Collana I girasoli

 Il racconto del tempo e delle stagioni, la vertigine del viaggio, la ricerca di un’identità, le lacerazioni del passaggio verso l’età adulta, i chiaroscuri della casa, la monumentalità di Roma, città d’elezione, e le suggestioni della Puglia, terra d’origine e riferimento imprescindibile a cui incessantemente tornare.

È un’opera prima intensa e maliosa il debutto poetico di Francesco Paolo Del Re. Il volume, intitolato Il tempo del raccolto e pubblicato da SECOP Edizioni nella collana I girasoli, abbraccia una selezione delle liriche composte dal poeta negli ultimi quattro anni.

Gli effetti devastanti dell’ultima guerra mondiale misero a dura prova la maggior parte della popolazione Garganica. Le famiglie provate  da lutti e da malattie diventarono ancor più povere e la classe operaia ancora più segnata dalla miseria. Molti genitori furono costretti  ad affidare i propri figli a gestori artigianali ed agricoli per garantire loro un pezzo di pane.

Martedì 28 aprile 2015, ore 18,30 presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale (ex convento delle clarisse ) Berardino Arena e Matteo Giuffreda   presenteranno  il libro di Giuseppe Argentieri,

Peppino Argentieri, Sindaco per molti anni del Comune di Mattinata, ripercorre  in questo libro il cammino della sua formazione sociale, culturale ed infine politica, iniziando dalla sua partenza negli anni Sessanta  del secolo scorso per la  Germania dove “ho lavorato come manovale in una fabbrica, poi come postino, quindi come insegnante: complessivamente per undici lunghi  anni“ .

 Reading mostra e incontro con gli autori Cianconi e Starace - Manfredonia 19 aprile ore 19 presso corso Manfredi  Serendipity

 L'evento, un box culturale, è incentrato sulla narrazione e descrizione di cosa è la Postmodernità. Un saggio, un reading di poesie e una mostra offrono stimoli complementari sul tema; si compone di tre momenti di cui due sinergici, il reading e il dibattito con il saggista.

  Un nuovo disegno di legge arriva in Parlamento per cambiare la Salute Mentale, grazie all’ intervento dell’on. Ezio Casati. Il 18 aprile, nell’auditorium del teatro comunale “Le Clarisse” – biblioteca comunale “Ciro Angelillis” di Monte Sant’Angelo, c’è un incontro tra utenti, familiari, operatori e cittadini, provenienti da diverse regioni d’Italia, che operano nell’ambito della salute mentale.

IV Convegno Internazionale Ierofanie e luoghi di culto   che si svolgerà a a Monte Sant'Angelo, dal 21 al 23 aprile p.v, organizzato dall'AIRS (Associazione Internazionale Ricerche sui Santuari) dal Centro di Studi Micaelici e Garganici, sede distaccata del Dipartimento di Scienze dell'Antichità e del Tardoanticodell'Università di Bari, e dal Santaurio di San Michele.

Tanti video da 1 minuto per raccontare persone, eventi, luoghi e tradizioni - Le singole riprese, sul modello “Italy in a day”, daranno vita a un lungometraggio - I filmati del concorso saranno pubblicati su rec24.it e condivisi sui social - Una grande operazione di promozione di un territorio dalle tante eccellenze

 (FOTO DI LEONARDO CIUFFREDA) Monte S. Angelo, si è svolto presso la Chiesa di San Benedetto, una  funzione pre-conciliare in Latino che affonda le sue radici nelle tradizioni monastiche delle abbazie benedettine, l’ ‘Ufficio delle tenebre’.

I riti della passione di Cristo venivano rinnovati  per tutto il periodo della quaresima. I preparativi per la Domenica delle Palme si svolgevano nelle campagne o nei sotto scale. I contadini intrecciavano i ramoscelli di ulivo trasformandoli in vere opere d’arte per essere benedetti.

Le discordie cessavano tra familiari, tra parenti e tra confinanti; il ramoscello d’ulivo  benedetto guariva la malattia dello stupido orgoglio e cicatrizzava inutili rancori.

Nell’ambito delle attività svolte presso la parrocchia del Carmine di Monte S. Angelo, abbiamo avuto il piacere di ascoltare il prof. Michele Illiceto per la presentazione del suo nuovo libro” IL TALAMO E LA TELA. LADDOVE IL DOLORE INCONTRA L’AMORE.