logo

Michele Illiceto, da anni cultore del pensiero personalista di matrice francese, tedesca, italiana, pubblica una monografia dai contorni storici, finalizzata al reperimento dei caratteri che filosofi e teologi hanno attribuito alla persona, e teoretici, per riscoprire in chiave problematica la validità e non solo la semplice funzionalità, della categoria di persona. Prefazione di Attilio Danese

Negli anni '50, la campagna necessitava di mestieri specifici: pastore, salariato, massaio, vignaiolo, curatolo, fattore.

Il pastorello era addetto al pascolo e a procurare i ceppi (fascina) per il fuoco serale.

Il massaio era il pastore che oltre a prendersi cura delle bestie e tutelarle dai pericoli, dalle intemperie, dalle malattie era in grado persino di seguirle durante il parto nonché mungerle e trasformare il latte in cacio, ricotta, mozzarella caciocavallo ecc.

4 – 11 – 18 agosto, a San Giovanni Rotondo, scende il piazza la Passione per la lettura!

Un libro è un compagno di giochi mai stanco, lascia che sia il lettore a fare le regole, è generoso regala emozioni, apre la mente a nuovi mondi, fa crescere in modo sano.

Quinta giornata per il “Festival Teatro delle Scuole – Con gli occhi aperti. Anno 10”. Giovedì 5 giugno gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “A. G. Roncalli” di Manfredonia portano in scena il saggio spettacolo “Giulietta in prova, con tutto l’impegno che ci ha messo Shakespeare”.  Al via anche i laboratori gratuiti: mercoledì 4 parte “Laboratorio Fahrenheit_raccontare, farsi libro vivente” e giovedì 5 “Fatto a mano_artigianato al femminile” (info e iscrizioni 0884/532829 – 335/244843).

Sabato 3 maggio l’incontro sull’alimentazione a chilometro zero, il reading “Lo scialle andaluso” e Chiese aperte in musica “Alimentazione a chilometro zero”, una tavola rotonda sulle normative, i regolamenti e la tracciabilità riguardanti le norme igieniche (ore 18.00, Chiostro Palazzo San Domenico); la lettura spettacolo “Lo scialle andaluso” con Nunzia Antonino (ore 18.30, terrazzo Arcivescovile, Campanile di Santa Chiara, ingresso € 3.00) e Chiese aperte in musica saranno gli appuntamenti di sabato 3 maggio nell’ambito di “Visionarie, La Primavera di Manfredonia”.

A San Giovanni Rotondo il 23 aprile la presentazione

Mercoledì 23 aprile, ore 18, nella biblioteca comunale di San Giovanni Rotondo, le donne democratiche della Conferenza sangiovannese e di Capitanata presentano “Piccola donna del Gargano – Storia di Maria Michela che non fu brigante”.
Il libro, romanzo storico del giornalista Michele Gemma, punta l’attenzione verso i temi - delicati quanto attuali - del potere e dell’abuso di esso, del ruolo della donna nella società, dell’unità d’Italia e del brigantaggio: della questione “maschile” e di quella meridionale, insomma.

 “Piccola donna del Gargano – Maria Michela la donna che non fu brigante”. È il titolo del libro scritto da Michele Gemma, giornalista e scrittore, che sarà presentato mercoledì 23 aprile, alle 18, nella biblioteca comunale “M. Lecce” di San Giovanni Rotondo all’interno dell’iniziativa promossa dalla Conferenza delle Donne del Partito Democratico. All’iniziativa parteciperanno: Andrea Pacilli, editore (Andrea Pacilli editore); don Salvatore Miscio, rettore del seminario di Manfredonia ed autore della presentazione dell’opera; Elena Gentile assessore regionale Sanità, Welfare e Pari Opportunità e autrice della prefazione di “Piccola donna del Gargano”; l’autore Michele Gemma.